Altripiani

Carpazi

 

tatras_carpathians_balkans_rhodope-2

 

 

Attraversare i Carpazi é stata una vera avventura, di quelle che puoi fare solamente se hai il coraggio di spostarti in modo lento per posti scomodi con un grande zaino sempre appresso.
Il tempo non è stato sempre favorevole, una primavera fredda, ma l’esperienza è stata ricca di soddisfazioni.
La sera il più delle volte ci si addormenta con tanta confusine in testa, si è sempre in movimento.
Adesso a casa stiamo mettendo in ordine appunti, foto e pensieri.
Abbiamo percorso i Monti Carpazi, poi i Monti Balcani e infine i Monti Rodopi.
Tre catene montuose che nel complesso caratterizzano sette Paesi molto differenti tra loro per popolazione, tradizioni, linguaggio e paesaggi.
Polonia, Slovacchia, Ucraina, Romania, Serbia, Bulgaria e Grecia. Un bel pacchetto nell’insieme.
I continui confini e l’ospitalità hanno influenzato il nostro girovagare. La tenda molte volte era stretta tra più frontiere e fiumi o montagne il loro limite.
La strada è stata alle volte asfaltata, altre un sentiero o solo una traccia e non è mancata la neve.