Altripiani

About

 

Altripiani è un insieme di fotografia, alpinismo, ricerca culturale, antropologica e linguistica, che ha come intento quello di tracciare sentieri nuovi e percorsi diversi. Linee che non corrono da una città all’altra, ma che attraversano lentamente catene montuose e piccoli villaggi alla ricerca di volti e memorie.

Il nome Altripiani nasce da un gioco di parole. Il progetto è un continuo attraversamento di altipiani e spesso lungo la strada i piani di viaggio si modificano in continuazione, trasformando l’itinerario inizialmente abbozzato.

Una continua ricerca dell’altro nell’altrove, per incontrare e indagare sulle diversità tra le culture e le religioni dei Paesi attraversati, tra le tradizioni e le generazioni delle comunità più isolate sulle montagne, evitando i luoghi comuni per cercare quelli d’incontro e di dialogo.

Viaggi che esplorano la delicatezza dei confini nazionali, cercando e trovando la sovrapposizione di popolazioni e culture di montagna spesso divise da confini innaturali. Storie di vita e di resistenza in paesaggi mozzafiato.

Altripiani cerca luoghi remoti dove la cartina fisica è più utile di quella politica, vivendo situazioni in cui una vecchia carta geografica è più precisa di un gps perché conserva tutti i nomi dei luoghi scritti con i caratteri del posto.

Quando si viaggia per catene montuose ci sono alcuni elementi comuni molto importanti che ad intervalli si ripresentano sul territorio come: casa, villaggio, alpeggio, ruscello, roccia, vetta. Importantissimi riferimenti lungo un sentiero in continua evoluzione percorso continuamente a mente aperta e con una tenda sulle spalle.

Il progetto non vuole teorizzare o insegnare né offrire soluzioni, ma recuperare e prendere nota per poi testimoniare.